VENERDÌ 10 LUGLIO 2020 06:00
 

Musica

OPERA FOR PEACE - UNA NUOVA VISIONE PER L'OPERA

Opera for Peace - Leading Young Voices of the World,

Opera for Peace - Leading Young Voices of the World, è un progetto nato da una forte spinta innovatrice e rigeneratrice.

(servizio a cura di roberto tirapelle)

     "Siamo convinti che per favorire lo sviluppo dell’opera - dichiara Julia Lagahuzère,  Cofondatore e Direttore Generale -  sia necessario lavorare con coraggio e passione alla creazione di nuove idee e soluzioni sostenibili. Il nostro è un movimento per il cambiamento globale, che vuole chiamare a raccolta professionisti ed artisti attorno ai principi e ai valori dell’inclusione, del rispetto della diversità, dell’uguaglianza, della giustizia sociale, dell’eccellenza, della sostenibilità, dell’educazione accessibile, delle pari opportunità. Noi crediamo nelle nuove generazioni ed è per questo motivo che abbiamo fondato la più grande organizzazione a livello internazionale per il sostegno ai giovani cantanti."

  Julia Lagahuzère continua "abbiamo raccolto l’esigenza di tanti artisti a confrontarsi con la complessità della realtà attuale con un rinnovato spirito di comunità e solidarietà, con l’obiettivo d’interpretare assieme le tendenze globali e comprendere quali possano essere le prospettive di sviluppo del settore dell’opera."  "Alla luce degli attuali eventi mondiali, avvertiamo come ancora più urgente l’esigenza di attivare collaborazioni meno tradizionali ed offrire ai nostri artisti le migliori opportunità per essere sostenuti, anche finanziariamente, attraverso modalità e strumenti innovativi. "

  (nella foto in alto, Julia Lagahuzère)

 

Nel Team anche:  Dmitry Vdovin (cofondatore, direttore artistico), Paolo Petrocelli (cofondatore), Jenna Wolf (cofondatore).

https://operaforpeace.org/team/

La Nostra Rete

Spinti dal desiderio di contribuire alla creazione di un futuro migliore, un numero sempre più crescente di artisti d’eccezione si è unito alla nostra rete. Tra le ultime adesioni, quella del tenore René Barbera e delle soprano Elsa Dreisig Joyce El-Khoury, che portano così a 22 il numero degli artisti ambasciatori dell’organizzazione. I nostri nuovi advisor sono il direttore d’orchestra Fabio Luisi, il soprano Sondra Radvanovsky e il baritono Ludovic Tézier, che si uniscono al baritono Thomas Hampsone alla soprano Sumi Jo.

(nella foto da s, Ludovic Tézier, Sondra Radvanovsky, Fabio Luisi)

 

Il Maestro Fabio Luisi afferma: “Sostengo fortemente tutte le iniziative promosse da Opera for Peace. Soprattutto in questo momento così complesso, è ancora più importante fare rete ed impegnarci ad aiutare tutti quei giovani artisti coinvolti nelle produzioni liriche. Con il sostegno di artisti affermati, Opera for Peace mira a diventare una piattaforma di riferimento per tutti quei giovani impegnati oggi a costruire le basi della loro carriera professionale”.

Presta il suo prezioso contributo anche Sondra Radvanovsky: "In un mondo in continua evoluzione, la musica e l'opera, in particolare, continuano a rappresentare una lingua universale - che attraversa confini e culture - una lingua che tutti possono capire e interpretare in maniera unica e personale. La mia speranza è che, sia con le mie parole che con il mio canto, insieme a Opera for Peace, l'opera non solo sopravvivrà, ma prospererà”. 

Ludovic Tézier condivide il suo credo: “Opera for Peace si mette al servizio della generazione di artisti che vede la luce oggi sotto auspici inquietanti. La sua ambizione, in termini di creazione e di supporto è, di conseguenza, più che lodevole. Se credo fermamente che l’opera sia uno dei componenti della pace fra gli uomini, oltre che della pace universale, credo all“Opera for Peace” che si propone di portare ai giovani artisti l’aiuto stesso che questa pace può generare, ed i mezzi per trasmetterlo a tutti”.

Continua a crescere anche la nostra rete di partner attraverso l’adesione numerosa di prestigiose organizzazioni internazionali: Opera Theatre of Saint Louis; Heidelberger Frühling Lied Akademie; Festival Suoni dal Golfo Lerici; Lviv National Opera; Teatro Regio di Parma; National Opera Studio; National Student Opera Society; Opera Festival Scotland; Opéra Nice Côte d'Azur; The Opera Story, London; Théâtre du Capitole de Toulouse; Ulster Orchestra; Internationale Opernwerkstatt Waiblingen; University of Cape Town Opera School; Elena Obraztsova International Competition of Young Vocalists.

NUOVI PROGRAMMI E INIZIATIVE

Opera for Peace offre a giovani artisti diplomati presso le più prestigiose accademie internazionali,  l'accesso ai più alti livelli di formazione disponibili attraverso coaching, masterclass, residenze e collaborazioni artistiche internazionali. Per sviluppare questa parte della nostra missione, abbiamo attivato un nuovo programma chiamato Opera for Peace Emerging Artists, dedicato a sostenere 12 giovani artisti provenienti da tutto il mondo, tra i talenti più promettenti del mondo dell’opera. Offriamo loro un eccezionale percorso di formazione personalizzata a cura dei nostri ambasciatori e consulenti, garantendo loro opportunità di concerto ed ingaggi, grazie anche alla collaborazione dei nostri partner. 

I nostri Emerging Artists sono:

Raehann Bryce-Davis, mezzo-soprano (Manhattan School of Music); 

Clelia Cafiero, conductor (Conservatorio di Milano); 

Alec Carlson, tenor (Lyric Opera of Chicago ~ Ryan Opera Center); 

William Guanbo Su, bass (Houston Grand Opera Studio); 

Marie Jacquot, conductor (Universität für Musik und darstellende Kunst, Vienna); 

Victoria Karkacheva, mezzo-soprano Andrei Kymach, baritone (Bolshoi Theatre Young Artist Program, Moscow); 

Gabriella Reyes, soprano Meigui Zhang, soprano (Lindemann Artist Program ~ The Metropolitan Opera); 

Leonardo Sanchez, tenor (Alum of the Opernhaus Zürich International Opera Studio); 

Chuma Sijeqa, bass-baritone (Alum of the Royal Opera House ~ Jette Parker Program and currently at the Guildhall School of Music & Drama, London); 

Hongni Wu, mezzo-soprano (Alum of the Royal Opera House ~ Jette Parker Program)

Come parte del programma, il famoso stilist di moda Harold James consentirà ai nostri artisti emergenti di scoprire la loro bellezza interiore attraverso consigli personalizzati sul loro stile individuale e la loro identità aristica. 

L'ultima iniziativa creativa di Opera for Peace si chiama Global Connections: un programma dedicato ad attivare nuove collaborazioni d’eccezione per rafforzare la nostra missione a livello globale. Tra i primi artisti associati del programma c’è il soprano Sawsan Al-Bahiti, la prima cantante lirica dell'Arabia Saudita, che sosterremo nel suo percorso di crescita artistica.  Opera for Peace è impegnata nello sviluppo e nella promozione dell'opera in lingua araba e ha appena confermato una collaborazione a lungo termine con il compositore iracheno Qoutayba Ahmed Neaimi e il librettista belga Judith Adler de Oliveira. I loro progetti futuri includono i seguenti lavori: Sables (Sands) ~ un'opera bilingue con un libretto franco-arabo e Confluenze ~un vibrante tributo musicale alle civiltà fondanti del mondo mediorientale e occidentale ed un omaggio alle vittime dell'intolleranza. La prima mondiale è stata annunciata al Boulez Saal di Berlino, più avanti nel 2020.

OPERA FOR PEACE DURANTE LA CRISI COVID

In risposta alla situazione d’emergenza, abbiamo attivato un’importante serie d’iniziative sulle nostre piattaforme online, tra cui lezioni a distanza e coaching per giovani cantanti. Abbiamo lanciato le Ambassador Talks, conversazioni con artisti d’eccezione per condividere approfondimenti preziosi sul settore dell'opera e lo sviluppo della carriera professionale.  

Questa iniziativa è stat lanciata all’inzio del 2020 con:

Anthony Roth Costanzo, controtenore di Adler Fellows della San Francisco Opera (17 gennaio); Lawrence Brownlee, tenore dello Studio Artists della Houston Grand Opera (23 gennaio); Golda Schultz, soprano per Cape Town Opera Young Artists (5 febbraio);     e Jakub Józef Orlinski, controtenore per i giovani artisti dell'Opernhaus di Zurigo (23 febbraio).  

  (foto s, Jakub Jozef Orlinski)

   (foto d, Golda Schultz, at Cape Town Opera, Ambassador)

Continuiamo questo mese con: 

Brian Jagde, tenore - ROH Jette Parker Young Artist Program: giovedì 14 maggio 

Nicole Car, soprano, Etienne Dupuis, baritono - Guildhall School of Music & Drama Students: mercoledì 13 maggio / National Opera Studio (Londra): lunedì 18 maggio 

Luca Pisaroni, basso-baritono, Teatro Regio di Parma ~ giovedì 20 maggio 

Siamo particolarmente orgogliosi di collaborare con Lenny’s Studio e il basso-baritono e fondatore Ryan McKinny all’iniziativa #KeeptheMusicGoing, una serie di performance realizzate da artisti che si esibiscono da casa. Keep the Music Going si impegna a raccogliere donazioni che supportano direttamente artisti e musicisti che vivono una situazione di difficoltà, a causa dell’emergenza COVID.

Per eventuali richieste si prega di contattare:

Jenna Wolf, Development and Communications Consultant :contact@operaforpeace.org/+1 636 485-9689   

 

 

Pubblicato in data 24/05/2020