MERCOLEDÌ 22 SETTEMBRE 2021 16:46
 

Musica

Aperta la stagione del Teatro alla Scala

con Die Walküre di Richard Wagner

 Protagonista assoluta è apparsa Nina Stemme nel ruolo di Brunilde ma anche Ekaterina Gubanova, nei panni di Fricka, ha riscosso un successo personale. Waltraud Meier rimane mitica interprete wagneriana.

(nella foto di Marco Brescia, Nina Stemme è Brunilde con le altre walchirie)

 Dopo il “prologo” di Das Rheingold, la “prima giornata” dell’Anello del nibelungo.

Die Walküre inizia la saga e il fatale intreccio fra il mondo degli dei, di Wotan e della ribelle valchiria Brünnhilde, e quello più drammaticamente umano degli eroi, di Siegmund e di Sieglinde.

Un intreccio dipanato dal regista Guy Cassiers anche grazie all’utilizzo delle più moderne tecnologie teatrali, dalla bacchetta di Daniel Barenboim e da un cast composto dalle migliori voci wagneriane del momento: Nina Stemme (Brünnhilde), Waltraud Meier (Sieglinde), Vitalij Kowaljow (Wotan), Ekaterina Gubanova (Fricka).

Insieme a Nina Stemme, sono al debutto scaligero Simon O’Neill (Siegmund) e John Tomlinson (Hunding).


In coproduzione con Staatsoper Unter den Linden di Berlino e in collaborazione con Toneelhuis (Antwerpen)



 

Pubblicato in data 08/12/2010