MARTEDÌ 15 OTTOBRE 2019 05:35
 

Musica

Fondazione Arena

Fondazione Arena - Verso il "Falstaff"

 

7 titoli in cartellone al Teatro Filarmonico di Verona, dal 13 dicembre 2011 al 18 novembre 2012:

FALSTAFF, PAGLIACCI, OMAGGIO A RAVEL, IRIS, LA GAZZA LADRA,

PULCINELLA/IL MANDARINO MERAVIGLIOSO, AIDA

 

In scena 5 opere e 2 balletti, per 3 nuove produzioni della Fondazione Arena di Verona: lo spettacolo inaugurale Falstaff e per la danza Omaggio a Ravel e Pulcinella/Il Mandarino meraviglioso. Nel cuore del programma Iris e La Gazza ladra, titoli mai rappresentati al Teatro Filarmonico in tempi moderni. Aprono e concludono l’anno 2012 due capolavori sempre molto amati dal pubblico: Pagliacci e Aida.

 

Martedì 13 dicembre 2011 alle ore 20.30 inaugura la Stagione Lirica e di Balletto 2011-2012 con il rocambolesco Falstaff di Giuseppe Verdi, nel nuovo allestimento della Fondazione Arena di Verona all’insegna di un team creativo di giovani talenti. La messa in scena è affidata all’apprezzato cineasta Luca Guadagnino,  

(nella foto il regista)

al suo debutto come regista d’opera, e la direzione dell’Orchestra dell’Arena di Verona al giovane Daniele Rustioni. Le scene sono di Francesca di Mottola ed i costumi di Antonella Cannarozzi, già nomi affermati nel mondo del cinema tanto che la Cannarozzi ha anche concorso all’Oscar 2011 per i costumi del film di Guadagnino Io sono l’amore. Il lighting design è affidato a Paolo Mazzon, i movimenti coreografici a Maria Grazia Garofoli. Alberto Mastromarino e Leonardo López Linares si alternano nei panni del panciuto Sir John Falstaff, Vittorio Vitelli è il geloso Ford, la moglie Mrs. Alice Ford è Virginia Tola, mentre la coppia innamorata Nannetta-Fenton è interpretata dal duo Serena Gamberoni-Francesco Demuro. Completano il cast Elisabetta Fiorillo nel ruolo di Mrs. Quickly e Manuela Custer in Mrs. Meg Page.

Falstaff replica per 6 date, incluso l’appuntamento eccezionale della notte di Capodanno: 15, 18, 20, 22, 29 e 31 dicembre 2011

Le produzioni vedono impegnati tutti i settori artistici – Orchestra, Coro e Corpo di ballo – e tecnici della Fondazione Arena di Verona. 

Per il terzo anno consecutivo la Banca Popolare di Verona – Gruppo Banco Popolare affianca la Fondazione Arena di Verona con il suo sostegno, contribuendo alla realizzazione della Stagione 2011-2012 al Teatro Filarmonico, appuntamento culturale di grande valore artistico e sociale per la città di Verona ed il suo territorio.

 

 

Il cinema di Luca Guadagnino

Luca Guadagnino, regista cinematografico e teatrale, sceneggiatore e produttore, nasce a Palermo nel 1971 e si laurea all’Università La Sapienza di Roma con una tesi sui film di Jonathan Demme. Nel 1999 gira The Protagonists, eccentrica opera prima che sfugge a qualunque tentativo di classificazione, presentata alla Mostra  del Cinema di Venezia.

Nel 2003 è a Locarno con Mundo civilizado. Nel 2004 è la volta di Cuoco contadino, in concorso nella sezione Digitale a Venezia. Il controverso Melissa P. (2005) si rivela un grande successo di pubblico e Io sono l’amore (2009) lo consacra come regista di fama internazionale. Ha prodotto il corto Diarchia (2009) che ha vinto al Festival di Locarno nel 2010. Ha prodotto il film di Edoardo Gabbriellini I padroni di casa, con Valerio Mastandrea, Elio Germano, Gianni Morandi e Valeria Bruni Tedeschi. Il suo ultimo documentario Inconscio italiano (2011) è stato presentato fuori concorso quest’anno al Festival di Locarno. 

Due appuntamenti dedicati al Cinema di Luca Guadagnino, in collaborazione con Verona Film Festival. 

Mercoledì 7 dicembre al Cinema Kappadue, in via Rosmini 1/B, una serata ad invito a tre proiezioni: apre alle ore 18.00 il film Melissa P., segue alle 20.30 Io sono l'amore ed a fine proiezione il regista Luca Guadagnino saluterà il pubblico in sala. La serata si conclude conQualcosa di travolgente di Jonathan Demme, regista cult di Guadagnino. 

Venerdì 9 dicembre presso la Biblioteca Civica in Sala Farinati, a partire dalle 16.00, si terrà la proiezione di alcuni cortometraggi ed alle 18.00 l’incontro con Luca Guadagnino

 

 

 

Pubblicato in data 05/12/2011