MARTEDÌ 15 OTTOBRE 2019 05:54
 

Musica

La nuova stagione dell'Orchestra Verdi

Xian Zhang è da tre anni direttore musicale dell'Orchestra Verdi

Per il terzo anno consecutivo l’Orchestra Verdi si avvale di un direttore femminile, con il valore aggiunto che la sua provenienza è cinese.

La Zhang aveva già diretto la Verdi nel poema sinfonico Die Seejungfrau, dedicando il racconto, ispirato alla favola della Sirenetta, al figlio Edan Yang che portava in grembo.


Xian Zhang è nata in Cina, nel 1973 a Dandong e, prima di arrivare in Italia, ha lavorato alla New York Philharmonic Orchestra come prima titolare della Arturo Toscanini Chair e Associate Conductor. E’ diventata una pupilla di Lorin Maazel.

Xian Zhang ha già diretto le più prestigiose orchestre del mondo, tra le quali la Chicago Symphony Orchestra, la London Symphony Orchestra, la Los Angeles Philharmonic, la National Symphony Orchestra di Washington, la Staatskapelle Dresden, la Netherlands Radio Philharmonic, l'Orchestre Philharmonique de Radio France e la Berliner Sinfonie Orchester.


 

 

 

 

La Verdi presenta la Stagione Sinfonica 2011-2012
10 mesi di musica in 38 programmi,
95 composizioni dalla musica barocca alla musica contemporanea


Apre la Stagione, al Teatro alla Scala, il concerto, in concomitanza con il decimo anniversario dell’attentato dell’11 settembre 2001 alle Twin Towers di New York con due titoli evocativi: Il canto del destino di Brahms e War Requiem di Britten, opera per soprano, tenore e baritono solista, orchestra da camera, coro di voci bianche, coro misto e orchestra. Composta per la riconsacrazione della Cattedrale di Coventry il 30 maggio 1962, denuncia degli orrori della guerra. Il nome in codice dell’operazione della Luftwaffe che il 14 novembre 1940 rase al suolo la città di Coventry era “Sonata al chiaro di luna”.
L’Orchestra, diretta da Zhang Xian, sarà coadiuvata dal Coro delaVerdi con Erina Gambarini e il Coro di voci bianche de laVerdi diretto da Maria Teresa Tramontin.

Nel corso della stagione, saranno eseguiti i Cinque concerti per pianoforte, di Beethoven con la partecipazione dei pianisti Lars Vogt, Simone Dinnerstein, Jin Ju, Gianluca Cascioli, Roberto Cominati e il Triplo concerto per violino, violoncello e pianoforte e orchestra eseguito da Luca Santaniello, al violino, Mario Shirai Grigolato al violoncello, Simone Pedroni al pianoforte e la direzione del Direttore Musicale Zhang Xian che dirige anche la Sinfonia n. 9, la n. 3 e la n. 7.

 

 

 

 

Pubblicato in data 09/09/2011