VENERDÌ 7 AGOSTO 2020 20:54
 

Istituzioni

Lunedì 9 maggio 2016 - Ore 18.00

ASPETTANDO IL FESTIVAL BIBLICO

  

   Chiesa S.S. Apostoli, Vicolo Dietro S.S. Apostoli 2      

                                           

 


Lectio e Concerto sulla Misericordia in Dante

Un evento straordinario organizzato dalla Società Dante Alighieri di Verona: reading musicale articolato in due momenti ("La Bibbia in musica”, con esecuzione di brani di J.S. Bach e altri compositori coevi, ispirate dall’Antico e Nuovo Testamento, e "Dante in musica”, esecuzione in prima mondiale di composizioni del veronese Dionigio Canestrari) introdotti da mons. Giancarlo Grandis, già Vicario per la Cultura della Diocesi veronese e seguiti da una lectio di mons. Giuseppe Zenti sulla Misericordia nella Divina Commedia. Partecipano il Sindaco Flavio Tosi e mons. Ezio Falavegna, parroco dei Santi Apostoli e Fiorenza Canestrari, erede del compositore Dionigio Canestrari. Modera: don Martino Signoretto, Vicario alla Cultura della Diocesi di Verona. Introduce: Maria Maddalena Buoninconti, Pres. Società Dante Alighieri di Verona

 

Con gli artisti: Elisa Fortunati, mezzosoprano - Antonino Enna, violinista - Marcello Rossi Corradini, organo
 

Programma:

Heinrich Ignaz Franz Biber “L'annunciazione” Sonata per violino e organo

Johann Kunnnnhau, “Sonata Biblica” per organo

Johann Sebastian Bach, “Bereite dich Zion” per mezzosoprano, violino e organo

 

Dionigio Canestrari:

“Vergine Madre, figlia del tuo figlio”

(Paradiso Canto XXXIII) per mezzosoprano e organo

“Preghiera” per violino e organo

“Padre nostro che ne' cieli stai”

(Purgatorio Canto VIII) per mezzosoprano e organo

 

Dionigio Canestrari

(S. Martino Buon Albergo, Verona 13-IV-1865; Verona 17-IV-1933)

Studiò col maestro Achille Saglia organista della cattedrale di Verona. Conseguì la licenza di pianoforte al R. Liceo musicale di Pesaro il 27 luglio 1897 (presidente della commissione Pietro Mascagni) e l’anno seguente il diploma di magistero.
Si dedicò con passione all’insegnamento privato e suonò l’organo in varie chiese della città e della diocesi, fissandosi definitivamente a Soave, titolare del grande organo Trice; quello strumento che nel 1889 richiamò i più illustri musicisti italiani a discutere sulle sorti della musica sacra. Fu lì che si organizzarono in “Comitato permanente per il decoro ed il progresso della musica sacra in Italia”.
Scrisse, oltre a varie Messe, anche una buona quantità di pezzi per organo o armonio.

 

Dal 19 al 22 maggio a Verona ritorna il Festival Biblico!

Giustizia e Pace si baceranno” (Sal 85)

Giustizia e pace. Ma anche misericordia. Valori, doni, dimensioni che ci toccano quotidianamente, ma che sempre più percepiamo come impalpabili e irraggiungibili. E per questo bisognose di una pluralità di linguaggi che sappiano tradurle in un’esperienza viva e concreta.
È la rinnovata sfida del Festival Biblico di Verona, dal 19 al 22 maggio in riva all’Adige per interpretare il tema 2016 («Giustizia e pace si baceranno», dal Salmo 85) attraverso una quarantina di appuntamenti che, per il quinto anno consecutivo, ne sugelleranno l’anima creativa e il taglio attuale, impreziositi da novità di respiro internazionale.

Pubblicato in data 25/04/2016