GIOVEDÌ 22 AGOSTO 2019 19:59
 

Territorio

Sovrano Ordine di Ercole

Valpolicella d'eccellenza

CONVEGNO

“VALPOLICELLA D’ECCELLENZA: IL TERRITORIO E LA SUA VALORIZZAZIONE”


Negrar, 04/03/2014

L’Associazione Sovrano Ordine di Ercole organizza sabato 15 marzo, con inizio ore 9:00, il convegno “Valpolicella d’Eccellenza: il Territorio e la sua Valorizzazione”, che si terrà presso l’aula magna della sede di San Pietro In Cariano (Via Speri, 6 – San Floriano) dell’Istituto Agrario “Stefani-Bentegodi”, che avrà come tema centrale il territorio e la sua valorizzazione in relazione alle sue eccellenze e la loro promozione e valorizzazione.

L’Associazione da venerdì 7 marzo fino a domenica 9 sarà ospite al Concorso Internazionale  “Olium Olivarum” di Krasica (Istria – Croazia), dove vede tra i partecipanti all’evento due aziende agricole della Valpolicella, Az. Agr. Roncari Alessandro e Frantoio Guglielmi.
L’evento è inserito nel programma di gemellaggio “Le antiche vie dell’Olio tra Valpolicella e Istria”, che prevedrà inoltre la partecipazione dell’Associazione a maggio all’”Umag Land Expo” e a luglio come partner culturale al ”Croatia Open Umag”, che fa parte del circuito internazionale tennistico “ATP 250 World Tour”.

Federico Mainenti – vice presidente Associazione Sovrano Ordine di Ercole”
“L’idea di allestire questo convegno è emersa dalla necessità di far conoscere in maniera più ampia lo scopo sociale della nostra Associazione, ovvero la promozione e la valorizzazione delle eccellenze locali della Valpolicella attraverso le sue persone e il suo territorio”.
“Il convegno si struttura in due momenti, dove nel primo vi saranno tre interventi tematici di 15 minuti, mentre il secondo prevedrà un dibattito condotto da un moderatore.”
“I relatori di ogni intervento saranno rispettivamente Sergio Zantedeschi (presidente Consorzio di Tutela Ciliegie Colline Veronesi), Matteo Villa (Tecnico Responsabile Comitato Verona “Associazione Regionale Apicoltori del Veneto”) e infino Antonio Volani (Tecnico AIPO). Ogni relatore avrà il compito di sviluppare all’interno del proprio intervento lo “stato dell’arte” della rispettiva eccellenza, in modo da tracciare una possibile fonte di sviluppo avendo sempre come punto di riferimento la storia del prodotto, come se il futuro fosse sempre una storia che continua”.
“Nel dibattito finale, invece, si cercherà di capire come queste eccellenze possono essere promosse e sviluppate, attraverso le varie dominazioni presenti (DOP e IGP), il biologico e il biodinamico, oltre che attraverso di marketing territoriale e sviluppo logistico. Come relatori al dibattito parteciperanno il professor Diego Begalli (docente presso Dipartimento Economia Azienda e Biotecnologie – Università degli Studi di Verona), Marcello Vaona (presidente Associazione Terra Viva – Valpolicella), Antonella Bampa  (Convivium Leader Verona per Slow Food), Massimiliano Raule (fondatore e amministratore Veronasped srl). Moderatore della giornata sarà il dottor Enzo Gambin, vera autorità in merito, oltre ad essere persona che gode di grande stima da parte di tutti gli operatori agroalimentari ed enogastronomici.

“Siamo lieti che tutti i relatori abbiano risposto con grande entusiasmo al nostro invito, tutte persone esperte nei rispettivi ruoli e conoscitori della materia”.

Marco Gozzo – Presidente Associazione
“Siamo molto contenti di essere stati in grado di allestire questo evento, in quanto vogliamo che la nostra Associazione sia protagonista nel costruire nuove proposte e nuove idee”.
“Il fulcro del convegno è la riscoperta di eccellenze che hanno sempre fatto parte della nostra Valpolicella, ovvero ciliegie, miele e olio d’oliva, che insieme al vino hanno caratterizzato il nostro territorio”.
“Per fare questo abbiamo avuto l’umiltà di chiedere ad esperti dei rispettivi settori di intervenire, e di cercare tutti insieme di costruire, anche con l’aiuto di tutti gli operatori presenti sul territorio, una nuova visione, più innovativa e più orientata al internazionalizzazione, delle nostre eccellenze, che devono essere viste non come meri complementi del vino, ma dotati di storie e peculiarità proprie. E che esistono tanti territori, ognuno con le proprie peculiarità e storia”.
“La nostra visione è quella di costruire un sistema, una nuova modalità di vedere lo sviluppo locale, che oltre a persone territorio, veda nella multifunzionalità, accessibilità e sostenibilità punti di fulcro di nuovo sviluppo locale. E per questo, il 29 marzo vi sarà un secondo convengo, sempre da noi organizzato, chiamato “Passione per l’Impresa: Valpolicella, Persone e Sviluppo Locale”, dove andremo, insieme alle varie associazione ed istituzioni di categoria artigianale e commerciale, a cercare di capire come costruire lo sviluppo locale non solo con le eccellenze produttive agricole e enogastronomiche, ma anche attraverso il lavoro delle persone viste in tutte le loro varie sfaccettature.”

Gianni Pozzani – Socio Onorario e fondatore Associazione
“È con vivo orgoglio vedere come un’Associazione creata da giovani e a cui ho dato una mano a fondare partire da un semplice Palio dell’Olio e pian piano crescere e trovare legami con l’estero per cercare di promuovere le nostre eccellenze locali. I nostri ragazzi, i nostri associati dimostrano grande amore per il nostro territorio, e ringrazio tutti i relatori per la disponibilità messa per l’evento”.

 

PROGRAMMA CONVEGNO
“VALPOLICELLA D’ECCELLENZA: IL TERRITORIO E LA SUA VALORIZZAZIONE”

AULA MAGNA ISTITUTO AGRARIO “STEFANI BENTEGODI”
SEDE DI SAN PIETRO IN CARIANO  - Via Speri, 6 – San Floriano

SABATO, 15 MARZO 2014

Ore 9:00 – Apertura Registrazioni Partecipanti

Ore 9:30 – Apertura Convegno, Saluti Autorità

Ore 9:45 – Introduzione “Tra Amarone e Negrarizzazione: la Valpolicella tra presente e futuro” - Gianni Pozzani (Socio onorario Ass. Sovrano Ordine di Ercole)

Ore 10:00 – L’oro dimenticato: la cerasicoltura in Valpolicella tra passato, presente e futuro – Sergio Zantedeschi (Presidente “Consorzio di Tutela Ciliegie delle Colline Veronesi)

Ore 10:30 – Il tesoro delicato: l’apicoltura come motore di un nuovo sviluppo territoriale – Matteo Villa – (Tecnico Responsabile Comitato Verona “Associazione Regionale Apicoltori del Veneto”)

Ore 11:00 – Cronaca d’eccellenza: l’olio d’oliva extravergine raccontato attraverso 20 anni di concorsi – Antonio Volani (Tecnico “AIPO”)

Ore 11:30 – Inizio dibattito: “Territorio d’Eccellenza: un nuovo sviluppo della Valpolicella attraverso DOP, IGP, Biologico e Biodinamico”

Diego Begalli: docente presso Dipartimento Economia Azienda e Biotecnologie – Università degli Studi di Verona
Marcello Vaona: presidente Associazione Terra Viva - Valpolicella
Antonella Bampa: Convivium Leader Verona per Slow Food
Massimiliano Raule: fondatore e amministratore Veronasped srl

MODERATORE: Enzo Gambin – direttore generale AIPO

ORE 12:30 – Considerazioni Finali e Chiusura Convegno.

Traccia di itinerario

La Giuria  nominata per la selezione dei lavori a  Krasica, vede un membro in rappresentanza dell'Assocazione. Sovrano Ordine di Ercole (Partner del Progetto).


Krasica si trova a  cinque chilometri da Buie, sulla strada principale che porta verso Pola. Alcuni dei colli circostanti furono sede di castellieri preistorici e da ritrovamenti del periodo romano, indica la presenza di insediamenti rurali (ad esempio, Gradina, di notevoli dimensioni, lungo il percorso di quella che divenne l’importante Via Flavia.


Dopo l'incrocio verso Baredine ( famosa per le sue grotte ) ecco il colle che, tra la vasta vegetazione, cela i ruderi del leggendario Castrum Lionis, donato dal conte Ulrico Secondo di  Weimar alla Chiesa di Aquileia (strategic site)


Dall’ 8 all’9 marzo 2014, il pittoresco paesino di Crasizza, nei pressi di Buie, accoglierà la diciottesima edizione di “Oleum olivarum”, una delle più antiche fiere in Croazia dedicate all’olio d’oliva.
 A questa manifestazione, che con il passare degli anni ha acquisito un carattere sempre più internazionale, prendono parte istituti scientifici e di ricerca, associazioni di coltivatori di olive e produttori di olio d'oliva provenienti dalla Croazia, dall'Italia e dalla Slovenia. 

“Oleum olivarum” consente di valutare la qualità degli oli in base ai più elevati standard della regione.
 Proprio per questo motivo un numero sempre maggiore di produttori decide di parteciparvi per veder riconosciuto il valore dei propri prodotti e avere così la possibilità di collocarli in modo più semplice e proficuo su determinati mercati internazionali. 
Si è così passati dai 18 campioni analizzati nel 1998, anno in cui si è tenuta la prima edizione, ai ben 140 nel 2012. 

Nell'arco dei due giorni della manifestazione, i partecipanti e i visitatori potranno approfittare di numerosi stand con degustazioni a base di eccellenti oli d'oliva abbinati alle specialità gastronomiche istriane, nonché ai vini e al miele di produzione locale.

 Sono inoltre previsti seminari specializzati e l’assegnazione delle medaglie ai migliori produttori di olio d’oliva. 
Infine, nell’ambito del concorso artistico internazionale “Ex tempore” verranno premiati gli autori delle più interessanti opere d’arte incentrate sul tema delle olive (in questo contesto verrà presentato il Concorso :" C'era una volta l'olio di oliva..."  e la Giuria selezionerà i migliori lavori))

Alla Fiera potranno partecipare  gratuitamente 4 partecipanti veneti dalla Valpolicella, delegati dal Sovrano Ordine di Ercole.

Già prediposti con l'Ente Turistico alcuni pacchetti-fiera ( 2gg) per eventuali altri espositori e partecipanti interessati a intervenire ( a loro spese).

 

N.B. Per scaricare il concorso vedere allegato



Pubblicato in data 04/03/2014

 

 

Allegati

  
Bando_Concorso.pdfScarica