MERCOLEDÌ 22 SETTEMBRE 2021 17:47
 

Territorio

Cena di Gala - VII° Concorso Gastronomico "Radicchio d'Argento".

25 Gennaio 2012, Ristorante "Da Aldo", Aselogna di Cerea.

Patrocinio: Consorzio delle Pro Loco del Basso Veronese, Consorzio del Radicchio Rosso e di Verona, Pro Loco Carpanea di Casaleone

 Collaborazione: Regione del Veneto, Provincia di Verona, Camera di Commercio di Verona, Federazione Coldiretti di Verona, Consorzio del Radicchio di Verona

 Sponsor: Galliano Pasetto, per Ristorante “Da Aldo”; Confraternita del Formaggio “Piave” Busche ; Sovrano Ordine della Clava di Ercole; Pastificio Fazion; Gastronomia Damoli.

Vera e propria 'full immersion' presso il Ristorante “Da Aldo” ad Aselogna di Cerea, per la data di mercoledì 25 Gennaio. Dalle ore 18 a tarda sera – nell'ambito del VII° Concorso “Radicchio d'Argento” - lo svolgersi articolato di due fondamentali momenti di raffronto: prima, ia Tavola Rotonda; a seguire, l'invitante buffet d'aperitivo dove troneggiava una grande forma di squisito Formaggio “Piave” 'mezzano' offerto dall'omonima Confraternita di Busche (BL). Un break di avvolgente sapore di cui l'ideale continuazione è stato il festoso convivio, vera e propria maratona gastronomica conclusasi con l'assegnazione del Trofeo “Radicchio d'Argento”. Un premio di eccezionale bellezza, opera di Matteo Fabén, il giovane scultore casaleonese già operativo a Carrara e in vista di traguardi internazionali...Per i primi due classificati tra i partecipanti (voto della giuria tecnica e valutazione 'omnibus' del pubblico) si conferiranno due magnifiche targhe dove l'emblema del cespo vermiglio risplende in veste d'oro e d'argento...Tale premessa apre al leit-motiv, al protagonista: nel suo variegato proporsi culinario,  l'Oro Rosso di Verona.

Da una rosa di ben 1233 realtà operative desunte da quattro cardini interregionali (Veneto, Lombardia,Emilia-Romagna eTrentino Alto-Adige), sei i nominati per sorteggio della giuria tecnica (uno, nell' area lacustre; quattro nel perimetro Bassoveronese; il sesto nel Mantovano) - Ristorante Kambusa, Lazise; Ristorante Il Veliero,Villa Poma (MN); Ristorante La Cubana, Cerea; Ristorante Peccati di Gola, Nogara; Castello di Bevilacqua, Ristorante all'antica Ala; Alta gastronomia  Pane e Biscotto, Casaleone. Così il 'zermòio', quel fiore che racchiude il cuore, la fragrante croccantezza del rubino Radicchio, da secoli re della nostra tavola e, dall'ultimo trentennio, inserito in orbita internazionale, conquista indistintamente tutti i commensali – siano essi ospiti illustri, delegati di organi regionali e provinciali, rappresentanti di associazioni territoriali e confraternite, come privati estimatori o amici - giunti numerosissimi a questa kermesse del gusto. 

Menzione d'onore anzitutto agli sponsor che, da veri mecenati, hanno donati gli squisiti prodotti delle Confraternite, Associazioni ed Aziende che si trovano a rappresentare – il ricordato prologo per Formaggio “Piave” Busche; lo straordinario complemento 'legante' olio extravergine della Valpolicella omaggio del Sovrano Ordine della Clava di Ercole; e 'dulcis in fundo', la pergamena con la struggente storia d'amore della principessa Carpanea - oltre ad un prezioso vademecum sul Radicchio Rosso di Verona IGP e ad un bel pieghevole colmo di ricette, curiosità, riferimenti territoriali tra Arte e Storia e antichi proverbi, tuttora in uso - e il commiato d'autore di Pastificio Fazion e Gastronomia Damoli che ci ha consentito di ritrovare l'antico senso del gusto grazie alle tradizionali procedure lavorative e conserviere. La pasta (nel mitico formato del Maccherone) e quel Radicchio Rosso di Verona IGP in agrodolce, intitolato alle “Terre di Carpanea” ( “RadeliziE”). Il saluto delle due 'padrone di casa' Pro Loco Carpanea, la presidente Marica Fabén e l'instancabile chairman Enrica Claudia De Fanti, si rivolge in un ulteriore plauso a Galliano Pasetto, titolare del Ristorante “Da Aldo” (sottolineando, di questo locale, la pluridecennale vocazione iniziata nel lontano 1926), per avere concesso generosamente in 'comodato d'uso' i propri spazi ad un team di colleghi, pronti a contraddire la proverbiale rivalità in nome di un reale affiatarsi. Sarà, quindi, l'impeccabile professionalità di Daniela Soncini – un invidiabile curriculum high profile che ne indica l'attuale incarico di sommelier presso il prestigioso resort Castello di Bevilacqua - ad introdurre, per ciascuna ricetta, esegesi, fasi preparatorie, allestimento finale, oltre a tipologia e profilo organolettico dei vini abbinati...

Ma, in tanto profondersi, un'unica nota 'mistero': Daniela non rivelerà che a fine serata (così prevede il regolamento del Concorso) la 'paternità' esecutiva della ricetta, per evitare 'alleanze di parte'... E' bello, oltre che interessante, condividere quella sua profonda conoscenza, matrice di una appassionante scelta di vita... Restano le note armoniose sul pentagramma, tra storia, tradizione del territorio, componenti base, preparazione e nuovi, inusitati accostamenti 'nouvelle cousine'... Nell'esaltazione di elementi-chiave in delicato imporsi senza sovrastare l'un l'altro  – il Radicchio, il tocco sinuoso del formaggio Monte Veronese, 'Malga' o 'mezzano', la fragranza del fruttato olio autoctono delle  collina di Valpolicella... Doni della nostra terra, di quell'amore per una Natura da preservare e diffondere, allargandone gli ambiti conoscitivi. E il regalo di questa affascinante 'tenzone', venata di spirito cavalleresco, sono le sei ricette versatili ed esclusive, predisposte ed offerte con orgoglio, portata dopo portata...Dove profumi e sapori scatenano un crescendo di consensi.  
 
E, dopo la lotteria – in palio, una bellissima incisione del Maestro Enzo Carraroli di Casaleone, il momento dedicato all'Arte valorizza i riconoscimenti ufficiali.  Atmosfera 'suspence': intanto sfilano le storie di una intensa quotidianeità raccontate, senza enfasi ma con amore dagli chef deiegati dei sei partecipanti al Concorso. Ed ecco sgorgare, come acqua di fonte, la generale 'standing ovation', dimostrando ancora una volta come il giusto compenso, il vero vincente si 'nutra' di entusiamo....Marica e Matteo Fabén ed Enrica Claudia De Fanti, coadiuvati  dall'avvocato Guariente Guarienti, anche quest'anno presidente del 'committee board' quale fedele seguace di tutte le edizioni del “Trofeo”, assegnano il primo premio (emblema su targa in foglia d'oro, voto Giuria tecnica) al Ristorante IL VELIERO di Villapoma (MN), merito per la squisita ricetta del secondo piatto al salmone. La Giuria popolare designerà favorito (targa con emblema del 'zermòio' in foglia d'argento) il Ristorante PECCATI DI GOLA di Nogara, per lo straordinario dessert Tortino di Radicchio.

A chiudere, fioccano già le prenotazioni per il prossimo anno...
 

 

 

 

 

 

 Il Menu.

Incedere goloso, dove la raffinatezza d'insieme è il frutto di una studiata semplicità.... Abbiamo 'carpite' alcune ricette... Fatene tesoro....


Antipasto -  Alta Gastronomia  PANE E BISCOTTO - Casaleone (VR)

"Radicchio rosso di Verona passato al forno con un pizzico di sale e pepe, un filo d'olio d'oliva e formaggio Monte Veronese fresco a scaglie"  

Vino abbinato - DURELLO SAXI  Brut Metodo Charmat  Cantina di Soave

1° Primo Piatto – Ristorante KAMBUSA - Lazise (VR)

 

"Trofiette alla fonduta di Monte Veronese fresco, Lardo della Lessinia e Radicchio Rosso di Verona"

Il lardo presenta una stagionatura breve, di circa due mesi.

La fonduta di Monte Veronese fresco è una salsa a specchio sul fondo del piatto che accoglie le trofiette.

La pasta è fresca all'uovo.

Il Radicchio Rosso viene saltato in padella con poco olio.
Vino abbinato - BIANCO DI CUSTOZA San Salvatore - Cantina di Soave - 11,5°

2° Primo Piatto - Ristorante LA CUBANA – Cerea (VR)

"Ravioli caserecci al Radicchio Rosso di Verona" 

 Ingredienti: Farina 00, Uova, Radicchio Rosso di Verona, formaggio Monte Veronese fresco, cipolla rossa Tropea, noci, aceto balsamico, vino rosso, olio d'oliva.

La pasta è di semola di grano duro aggiunta di acqua di cottura del radicchio rosso per esaltarne il colore, il ripieno è di radicchio rosso e Monte Veronese fresco, il condimento è di radicchio rosso cotto nel vino rosso e aceto balsamico con noci.

Vino abbinato - BIANCO DI CUSTOZA San Salvatore - Cantina di Soave - 11,5°

1° Secondo Piatto - Ristorante IL VELIERO - Villapoma (MN)

"Salmone in camicia con pasta fillo su letto di Radicchio Rosso e cipolla bianca" 

Si tratta di un salmone norvegese naturale deliscato e tagliato a tranci. Il rivestimento (la camicia) è una foglia di radicchio roso sbollentata e condita con un filo d'olio. Il secondo rivestimento è una pasta fillo viennese spennellata al  burro e brunita al sesamo.

Passa in forno a 200° per dieci minuti, viene poi adagiato su un letto di radicchio rosso saltato in padella con cipolla bianca, aceto balsamico, sale e zucchero. Decorazione di crema di formaggio fresco in ciuffo.

Vino abbinato - CABERNET SAUVIGNON IGT VENETO - Cantina di Soave - 11,5°

2° Secondo Piatto - Ristorante ALL'ANTICA ALA  (Castello Bevilacqua) - Bevilacqua (VR) - Chef : Gianluca Da Rin Perette

"El Bocon Del Cogo" - Reale di manzo cotto a bassa temperatura per ventiquattro ore, adagiata su purea di radicchio Rosso di Verona con riduzione al vino rosso e nido croccante di patate. 

Ingredienti: taglio Reale di manzo, vino rosso, patate pasta gialla, Radicchio Rosso di Verona, latte, burro, cipolla, sedano, carota, bacche di ginepro, chiodi di garofano, stecca di cannella, olio extravergine d'oliva, brodo di carne.

Vino abbinato – CABERNET SAUVIGNON IGT VENETO - Cantina di Soave - 11,5°

Dessert - Ristorante PECCATI DI GOLA - Nogara (VR)

"Tortino di Radicchio con Crema al Monte Veronese accompagnato da frutti di Bosco, guarnito con salsa al Cioccolato e Radicchio"  

Ingredienti per il tortino: farina, zucchero, radicchio rosso di Verona, burro, uova, lievito per dolci, bacca di vaniglia

Ingredienti per la crema al Monte Veronese: mascarpone, formaggio fresco (tipo Philadelphia), panna fresca, zucchero a velo, formaggio Monte Veronese fresco.

Ingredienti per la guarnizione al cioccolato: radicchio rosso di Verona tritato, zucchero di canna, cioccolato fondente, Marsala.
Vino abbinato - MOSCATO ROSE' SPUMANTE - Santena - 6,5°


Caterina Berardi

Pubblicato in data 15/02/2012