VENERDÌ 24 SETTEMBRE 2021 23:41
 

Cinema

50 film in prima mondiale

29 agosto > 8 settembre 2012

Le attese

Venezia 69: 18 - Fuori Concorso: 15 (+ 9 documentari eventi speciali) - Orizzonti: 18 (+ 15 cortometraggi )

I film restaurati:

Retrospettiva “80!” 10 lungometraggi restaurati

Retrospettiva “Venezia Classici” 19 lungometraggi restaurati + 9 documentari

 Sarà Kasia Smutniak, la madrina per la serata di gala sul palco della Sala Grande del Palazzo del Cinema. Il film inaugurale della manifestazione è The Reclutant Fundamentalist, diretto da Mira Nair.    Proprio questa pellicola porterà al Lido Kate Hudson e Kiefer Sutherland. Il fascino femminile alla Mostra sarà rappresentato innanzitutto dalle giurate Laetitia Casta e Samantha Morton. In secondo luogo la presenza delle dive, tra cui Isabelle Huppert, Wynona Ryder, Susan Sarandon, Noomi Rapace, Kristin Scott Thomas e Claudia Cardinale.


Attesissimi a Venezia, come attori, Javier Bardem e Ben Affleck, per il film il film To The Wonder del regista Terrence Malick, una delle pellicole più attese alla Mostra del Cinema. Inoltre Affleck si presenterà anche in veste di regista con Argo, suo terzo lavoro dietro la macchina da presa.


Robert Redford porta alla Mostra il suo The Company You Keep, film politico in cui si darà spazio all'interpretazione di Shia LaBeouf. A Venezia anche Pierce Brosnan per il lavoro fuori concorso Love is all you need, di Susanne Bier. Grazie al film At any price di Ramin Bahrani, Venezia ospiterà l'idolo delle teenager Zac Efron e anche un altro idolo Daniel Craig. Gérard Depardieu ed Emmanuelle Seigner chiuderanno la manifestazione con il film fuori concorso L'homme qui rit di Jean-Pierre Ameris. Molto attesi anche John Malkovich, Stanley Tucci, Nick Nolte e Michael Shannon.


La lista degli autori è infinita: tra gli altri, c’è Paul Thomas Anderson, Olivier Assayas, Marco Bellocchio, Francesca Comencini, Daniele Ciprì, Brian De Palma, Ki – DuK Kim, Takeshi Kitano, Liliana Cavani, Jonathan Demme, Amos Gitai, Spike Lee, Manoel De Oliveira, e numerosissimi altri.
 

Pubblicato in data 09/08/2012