MARTEDÌ 12 DICEMBRE 2017 05:27
 

Territorio

APPENNINO INCANTO, TORNA LA MUSICA LIRICA AI PIEDI DEL CIMONE

Dall' 8 al 10 dicembre il Festival della Lirica ideato e diretto da Angelo Gabrielli

Dall’ 8 al 10 dicembre l’Appennino Modenese apre la stagione invernale all’insegna del bel canto, con il Festival della lirica giunto alla sua ottava edizione.

In programma spettacoli per bambini, concerti, improvvisazioni, cene musicali con giovani cantanti e il gran concerto finale con l’orchestra I Musici di Parma. Raddoppiano le sorprese e gli ospiti d’onore che saranno quattro: Cinzia Forte, Sonia Ganassi, Giovanni Meoni e Riccardo Zanellato. L’edizione di quest’anno è in collaborazione con Ater.

  (foto a sin. il Maestro Angelo Gabrielli)

   A Sestola si apre nuovamente il sipario di Appennino InCanto, il festival della musica lirica ideato e diretto da Angelo Gabrielli, e tenuto a battesimo da Caterina Caselli, che dall’8 al 10 dicembre saluterà l’arrivo della tanto attesa stagione sciistica ed invernale, portando la magia del bel canto ai piedi del Cimone, con la formula ormai collaudata della “lirica per tutti”.

Protagonisti saranno dieci ragazzi scelti personalmente da Angelo Gabrielli che si perfezioneranno con lui in una masterclass di tre giorni, per poi esibirsi nelle location più inconsuete e caratteristiche della località appenninica. Ad accompagnare i ragazzi al pianoforte, Mirca Rosciani, reduce dal successo televisivo “Prodigi-La musica è vita”, in onda in prima serata su Rai1.

L’evento Appennino Incanto, che si inserisce nel week-end Benvenuto Inverno, tradizionale appuntamento con il quale Sestola inaugura la stagione invernale, alternerà nei tre giorni di contaminazione fra luoghi e atmosfere musicali, aperitivi e merende in musica, cene tipiche con concerto, concerti sinfonici e scorribande liriche per il paese, prove aperte di canto, e il gran finale nella più classica cornice del teatro.

Si inizia venerdì 8 dicembre con l’anteprima del cd “Perle d’appennino”, esibizione dal vivo di Maurizio Geri (chitarra e voce) felice ritorno dopo il successo di quest’estate nell’edizione estiva di Appennino InCanto, accompagnato da Michele Marini (clarinetto) e Nicola Vernuccio (contrabbasso) che si terrà a Fanano alla Cantina degli Scolopi in P.za Marconi alle 17, per i più piccoli alla stessa ora, all’Hotel San Marco si terrà il laboratorio creativo, mentre in P.za della Vittoria i bambini dell’istituto comprensivo di Sestola, i piccoli protagonisti della Cenerentola andata in scena al Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena lo scorso aprile 2017, si esibiranno negli Auguri InCanto, diretti dalla loro maestra Sabina Mezzacqui. Sarà la volta a seguire dell’atteso ritorno di Fanta Teatro, con lo spettacolo teatrale musicale Il principe ranocchio al Teatro Cinema Belvedere di Sestola, alle 18.00 (sold out) e in replica alle 21.00. 

La mattina di sabato 9 dicembre sarà possibile, a tutti coloro che lo desiderassero, accedere ai “Segreti del Bel Canto” assistendo alle prove aperte di canto lirico presso l’Hotel San Marco, dove nel pomeriggio verrà replicato il laboratorio per i più piccoli; tutti i buongustai sono poi invitati alle ore 16 nella piazzetta Marconi di Sestola per il Tour Tlein, note di viaggio tra musica e sapori dell’Emilia. L’Hotel San Marco sarà la splendida cornice della cena “Libiam ne’ lieti calici”cena a degustazione con intermezzi canori lirici. Domenica 10 dicembre, nel pomeriggio alle 16.00, l’appuntamento è per le Note Lungo il Corso, concerto di violoncello e pianoforte in piazzetta Marconi a Sestola, e alle 17.00 per il gran finale, il gala lirico diretto da Angelo Gabrielli, con la partecipazione dell’ Orchestra I Musici di Parma, ospiti del festival per la terza edizione consecutiva. Quest’anno grandi sorprese ad Appennino InCanto, che raddoppia gli ospiti d’onore. Protagonisti saranno il soprano Cinzia Forte, la cui Violetta nella Traviata è stata trasmessa in tutti i cinema del mondo, soprano lirico di agilità, è apprezzata interprete belcantista ed ha aggiunto recentemente nuovi ruoli al suo repertorio, lodata dalla critica internazionale per l’eleganza non comune del fraseggio e la notevole presenza scenica, Sonia Ganassi, mezzosoprano tra i più acclamati a livello internazionale, premio Abbiati, è regolare ospite dei palcoscenici più prestigiosi al mondo diretta dai maestri più famosi, il baritono Giovanni Meoni, di ritorno dal Giappone dove ha riscosso grande successo nel ruolo di Germont in Traviata, tra gli interpreti più importanti della tradizione operistica italiana è oggi particolarmente apprezzato nel repertorio verdiano nel quale trova la sua naturale collocazione e dove, la sua vocalità, raggiunge la massima espressione, e il basso Riccardo Zanellato reduce dai recenti successi alla Scala di Milano, collabora regolarmente con il M°Riccardo Muti e i grandi direttori dei nostri tempi, affermandosi come uno degli interpreti di riferimento dei ruoli per basso del repertorio verdiano.

Il gran concerto lirico sarà gratuito per coloro che sono in possesso del biglietto dello spettacolo Il principe ranocchio. La direzione artistica di Appennino InCanto è affidata come ogni anno ad Angelo Gabrielli, 30 anni nel mondo della lirica al fianco di artisti come Luciano Pavarotti, Raina Kabaivanska, Mirella Freni, scopritore di talenti, direttore d’orchestra e docente in master di perfezionamento per cantanti lirici.

Promosso dallo storico Hotel San Marco, una delle strutture alberghiere simbolo della località, col patrocinio dei Comuni di Sestola e Fanano, Appennino Incanto vanta quest’anno un’importante nuova collaborazione con Ater, Associazione Teatrale dell’Emilia Romagna, aprendo la stagione turistico/sportiva invernale.

  (a sin. concerto finale dicembre 2016)

 

Concerto Lirico

Domenica 10 dicembre 2017, ore 17 - Cinema Teatro Belvedere - Sestola

Orchestra I Musici di Parma - Direttore d’Orchestra Angelo Gabrielli

Interpreti

Cinzia Forte - soprano

Sonia Ganassi - mezzosoprano

Giovanni Meoni – baritono

Riccardo Zanellato - basso


G.Rossini, Il Barbiere di Siviglia, Ouverture


G.Verdi, Il Trovatore, “Il balen del suo sorriso”, Conte di Luna- Giovanni Meoni


G.Verdi, Il Trovatore, “Tacea la notte”, Leonora - Cinzia Forte


G.Verdi, Macbeth, “Come dal ciel precipita”, Banco - Riccardo Zanellato


G.Verdi, Il Trovatore, “Udiste… Mira di acerbe lagrime”, Leonora/ Conte di Luna -Cinzia Forte/ Giovanni Meoni


G.Bizet, Carmen, Ouverture


G.Bizet, Carmen, L'amour est un oiseau rebelle (Habanera), Carmen - Sonia Ganassi

G.Verdi, Traviata, Preludio atto I


G.Verdi, Traviata, “E strano! – Sempre libera …”, Violetta - Cinzia Forte


G.Verdi, Don Carlo, “Per me giunto..O Carlo, ascolta”, Rodrigo – Giovanni Meoni


G.Verdi, Don Carlo, “Ella giammai m’amò”, Filippo II – Riccardo Zanellato


P.Mascagni, Cavalleria Rusticana, “Voi lo sapete”, Santuzza – Sonia Ganassi


 

 


 


 

 

 

 

 

Pubblicato in data 07/12/2017